Mercati

Mercati

acrilico su tela, cm 80×100, 2021

acrilico su tela, cm 100×120, 2021

acrilico su tela, cm 80×100, 2022

acrilico su tela, cm 80×120, 2022

acrilico su tela, cm 80×120, 2023

acrilico su tela, cm 60×120, 2023

acrilico su tela, cm 800×120, 2023

acrilico su tela, cm 80×120, 2023

acrilico su tela, cm 100×120, 2022

acrilico su tela, cm 100×100, 2023

acrilico su tela, cm 80×100, 2021

acrilico su tela, cm 100×150, 2022

acrilico su tela, cm 100×120, 2022

acrilico su tela, cm 80×120, 2023

acrilico su tela, cm 100×120, 2023

acrilico su tela, cm 70×100, 2024

acrilico su tela, cm 100×120, 2024

acrilico su tela, cm 35×50, 2023

acrilico su tela, cm 35×50, 2023

acrilico su tela, cm 35×50, 2023

acrilico su tela, cm 35×50, 2023

acrilico su tela, cm 35×50, 2023

Casci di granati

Cascia di limuna, acrilico su tela, cm. 60x80, 2022

Cascia di ficudinnia, acrilico su tela, cm. 60x80, 2022

Alacce, acrilico su tela, cm. 100x120, 2024

Triglie, acrilico su tela, cm. 100x120, 2024

Acrilico su balsa, cm. 80 x 100, 2021.

Acrilico su tela, cm. 50 x 100, 2022

Acrilico su tela, cm 50×100, 2022

278856260_1181886339283545_2921771457674207010_n

Cascia di purpi

Acrilico su tela, cm. 60×80, 2022. 

Critica

“Il mondo è tutto qui” nasce dal desiderio di far luce sulla possibile e quindi attuabile, convivenza pacifica fra gli esseri umani, aldilà della propria nazionalità; quale migliore esempio se non Palermo? Città in cui il mondo è giunto e continua a giungere, in cui le sfumature sono innumerevoli, proprio come l’arte di Cocchiara. Gli attuali accadimenti internazionali, non possono che far riflettere su ciò che è possibile fare, non solo che su ciò che  purtroppo è già stato fatto. Esiste una energia che può divenire una alternativa, positiva, a quanto ci circonda e questo è ciò che Domenico Cocchiara ricerca, attraverso le sue esplorazioni palermitane, così come attrverso la sua pittura.
Strati  e strati di colore, spatola che diviene quasi un tutt’uno con la mano, che accompagna ogni energico gesto. La pittura di Cocchiara è infatti un flusso continuo, un fuoco sempre attivo che mai si ferma; quello stesso fuoco che, nonostante tutto, esiste fra gli individui.
Alessandra Consiglio

Seguimi su